visita il sito AGRITURISMO SICILIA
visita il sito AGRITURISMO SIRACUSA

Agriturismo Sicilia | Agriturismo Siracusa

Visitare la Sicilia alloggiando in agriturismo, godendo del piacere della campagna siciliana. Il bello dell' Agriturismo Siracusa č il profumo della campagna tra gli agrumi di Sicilia.



Offerte agriturismo Sicilia | Offerte agriturismo Siracusa

Back To Top

















NEWS


06/06/2024

INTERVISTA A PRESIDENTE CONFAGRICOLTURA SIRACUSA -QUOTIDIANO DI SICILIA 05.06.2024

CLICCA QUI

CLICCA QUI


05/06/2024

SICCITA' Confagricoltura Siracusa La Sicilia del 2 giugno 2024

CLICCA QUI

 


30/05/2024

CONFAGRICOLTURA, GIANSANTI PRESIDENTE ALL’UNANIMITA’. “RIPARTIAMO DAI NOSTRI VALORI”. ELETTA LA GIUNTA PER IL PROSSIMO QUADRIENNIO

CLICCA QUI

CLICCA QUI


29/04/2024

Trasmissione Ordinanza Sindacale n. 6 del 24/04/2024 - "Prevenzione e lotta attiva agli incendi. Obblighi e divieti per l'anno 2024"

CLICCA QUI

CLICCA QUI


19/04/2024

CONFAGRICOLTURA SIRACUSA CHIEDE ALLA PROTEZIONE CIVILE INTERVENTI URGENTI PER LA SICCITA'

CLICCA QUI


29/03/2024

Urgente. Vino. Peronospora. Pubblicati i decreti di riconoscimento dell’eccezionalità degli attacchi di peronospora.

 Sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana del 28 marzo 2024 n. 74 i decreti di riconoscimento dell’eccezionalità degli attacchi di peronospora (Plasmopara Viticola) ai sensi del decreto-legge 10 agosto 2023, n. 104, convertito con modificazioni dalla legge 9 ottobre 2023, n. 136, per le Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Marche, Molise, Puglia, Sicilia, Toscana e Umbria. La Gazzetta Ufficiale n. 74 del 28 marzo 2024 è visionabile al seguente indirizzo: https://www.gazzettaufficiale.it/30giorni/serie_generale A seguito della pubblicazione dei provvedimenti in Gazzetta ufficiale, gli agricoltori danneggiati possono presentare le domande di aiuto, precompilate a cura di Agea, la quale, una volta ricevute le domande, procederà con l'istruttoria ed erogherà gli aiuti previsti. Si segnala in merito la Circolare AGEA con le Istruzioni Operative n. 30 del 28 marzo 2024. Il produttore può presentare la domanda di aiuto entro il termine perentorio di 45 giorni dalla data di pubblicazione dei decreti.


14/03/2024

CONFAGRICOLTURA SIRACUSA NEWS MARZO 2024

 

SCADENZE FISCALI e PREVIDENZIALI

 

18 marzo: versamento saldo Iva annuale 2023 e versamento iva mensile Febbraio 2024 per i soggetti mensili

 

18 marzo : versamento ritenute Irpef dipendenti relative al mese di febbraio

 

18 marzo : versamento contributi INPS 3° trim. 2023  operai agricoli

 

18 marzo : trasmissione della Certificazione Unica 2024 all’Agenzia delle Entrate

 

20 marzo : agrifondo impiegati agricoli

 

25 marzo: denunce mensili e versamenti Enpaia

 

 DOMANDE CIMI EBAT SIRACUSA

Sono aperte le domande per

-Visite mediche operai agricoli

-Corsi sulla Sicurezza

-Kit sicurezza operai agricoli

 

 CORSI GRATUITI SULLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO

Modello domanda

 

E’ possibile presentare domanda di Corsi per la Sicurezza promossi e finanziati dall'EBAT CIMI SIRACUSA secondo le modalità indicate nel bando ATTIVITA' DI FORMAZIONE 2024 pubblicato alla sezione "I NOSTRI SERVIZI"

La scadenza per le domande è fissata al 31/12/2024

 

 ===================================================================================================================================================

 

 

 PUBBLICATO IL BANDO VISITE MEDICHE 2024

 

modello domanda

 

Caro Socio, gli uffici di Confagricoltura Siracusa possono darvi assistenza solo se in regola con quote associative e servizi . Per cui ti chiediamo di metterti in regola. Grazie

 

 


16/02/2024

CONFAGRICOLTURA SIRACUSA NEWS FEBBRAIO 2023

SCADENZE FISCALI e PREVIDENZIALI

VI RICORDIAMO le seguenti scadenze

-Dall’ 1 FEBBRAIO DICHIARAZIONE ANNUALE IVA FINO AL 30 APRILE : ricordiamo che occorre presentare dichiarazione annuale e apporre il visto di conformità per utilizzare il credito iva in compensazione;

-16 FEBBRAIO ritenute Irpef operai ed impiegati;

-16 FEBBRAIO versamento Iva soggetti mensili;

-25 FEBBRAIO Intrastat mensili;

-29 FEBBRAIO LIPE liquidazioni periodiche Iva IV trim.2023

COMUNICATO STAMPA

------------------------------------

Roma, 9 febbraio 2024

 

LE PROPOSTE DI CONFAGRICOLTURA AL GOVERNO

“Un incontro proficuo, che ha consentito di fare il punto sull’insieme delle situazioni di crisi dell’agricoltura italiana. Abbiamo, in larga misura, apprezzato gli obiettivi e il programma di priorità annunciato dal Governo ed in particolare apprezziamo l’apertura di un tavolo con il Governo sul tema del lavoro ”, dichiara il presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti, a conclusione della riunione che si è svolta oggi a Palazzo Chigi con Giorgia Meloni.

 

“Da parte nostra, abbiamo rimarcato che il ripristino dell’esenzione IRPEF deve riguardare tutti gli agricoltori, in difficoltà da tempo per il calo dei prezzi all’origine, mentre i costi di produzione restano elevati” sottolinea Giansanti.

 

“E’ di grande importanza l’attenzione rivolta dal governo alle questioni aperte sul fronte del credito, del costo del lavoro e dei rapporti all’interno delle filiere. Al riguardo, abbiamo presentato alcune proposte per alleggerire i costi di produzione delle imprese, anche attraverso la riduzione degli oneri previdenziali, che limitano la nostra capacità competitiva sui mercati nonché la nostra capacità d’investimento sulle misure del PNRR.”

 

“Importante – continua il presidente di Confagricoltura - anche l’impegno per la riforma del sistema assicurativo in linea con le nuove esigenze poste dal cambiamento climatico e l’accelerazione nei piani di contenimento dei grandi ungulati”.

 

“Per quanto riguarda il versante europeo, nel corso della nostra Assemblea, a Bruxelles, il 26 febbraio, presenteremo le proposte per una radicale riforma della PAC. Intanto, però, bisogna puntare, come indicato dal Governo, sulla semplificazione amministrativa, sulla soppressione delle norme che limitano la capacità produttiva dell’agricoltura e sulla reciprocità in materia di importazioni dai paesi terzi” conclude il presidente di Confagricoltura, chiedendo al Governo di accelerare il saldo dei pagamenti PAC nonché degli aiuti nazionali.

=================================================================================================================================

Acquisto di agrumi prodotti in Sicilia con particolare riferimento alle arance da trasformare in succhi per finalità umanitarie e di solidarietà sociale.

Descrizione Tecnica

Tipologia: Manifestazioni di interesse

Struttura regionale: Dipartimento dell'agricoltura

Oggetto: Acquisto di agrumi prodotti in Sicilia con particolare riferimento alle arance da trasformare in succhi per finalità umanitarie e di solidarietà sociale.

Data pubblicazione: 16/02/2024

Data scadenza: 22/02/2024 entro le 00:00

Descrizione bando

L’art.85 della l.r. 31 Gennaio 2024, n.3, prevede l’acquisto di agrumi prodotti in Sicilia con particolare riferimento allearance da trasformare in succhi per finalità umanitarie e di solidarietà sociale.

Soggetti interessati: Organizzazioni di produttori (OP), Trasformatori di Agrumi.

pubblicati nel suddetto sito e formalmente sottoscritte, dovranno essere trasmesse al Dipartimento dell’Agricoltura entro il termine perentorio del 22 febbraio 2024 specificando all’oggetto “SUCCHI DI AGRUMI” al seguente indirizzo pec: dipartimento.agricoltura@certmail.regione.sicilia.it.

 Procedimento amministrativo: L’Amministrazione procederà entro il 26 febbraio 2024 a proporre l’accordo di filiera ai soggetti in possesso dei requisiti che dovranno restituirlo firmato entro 24 ore al fine di consentire le operazioni di trasformazione in succhi a decorrere dal 28 febbraio 2024.

DOMANDE CIMI EBAT SIRACUSA

Sono aperte le domande per

-         Visite mediche operai agricoli

-         Corsi sulla Sicurezza

-         Kit sicurezza operai agricoli


26/01/2024

BANDO MECCANIZZAZIONE REGIONE SICILIA

 

 

Contributi a fondo perduto per favorire l’innovazione e la meccanizzazione nel settore agricolo e alimentare siciliano.

Nello specifico la regione prevede l’erogazione di un di un contributo in conto capitale a fondo perduto per l’ammodernamento dei macchinari agricoli, da destinare alle imprese agricole e alle imprese  agromeccaniche ai fini di un complessivo ammodernamento del parco macchine in coerenza con la diffusione delle migliori tecnologie disponibili che consentono un minore impatto ambientale del settore agricolo.

I beneficiari del presente aiuto sono le imprese agro-meccaniche e le micro, piccole medie imprese agricole e le loro cooperative e associazioni.

Specifiche dei progetti di meccanizzazione

I progetti ammissibili riguardano l’ammodernamento del parco macchine agricole, oltre agli investimenti nei  sistemi di agricoltura di precisione per l’efficientamento della produzione agricola.  Si precisa che l’investimento in Leasing non è ammesso.

Sono ammissibili le seguenti spese:

a) Supporto all’investimento in macchine e attrezzature per l’agricoltura di precisione;

b) Sostituzione di veicoli fuoristrada per agricoltura e zootecnia;

c) Supporto all’investimento per l’innovazione dei sistemi di irrigazione e gestione delle acque.

d) Spese Generali.

Ciascun proponente potrà presentare un unico progetto di ammodernamento.

Misura del contributo in conto capitale.

L’aliquota di contributo applicabile non può superare:

a) il 65% dell’importo dei costi di investimento ammissibili;

b) l’80% dell’importo dei costi di investimento ammissibili nel caso di giovani agricoltori

La spesa massima ammissibile riferita agli investimenti ammessi  è pari a:

– euro 35.000,00 per i punti a) e c), comprensiva delle spese generali;

– euro 70.000,00 per il punto b), comprensiva delle spese generali.

Il termine ultimo per il completamento dell’investimento e la presentazione della domanda di pagamento del saldo è fissato al 31 dicembre 2025, pena la revoca del contributo e la restituzione delle somme erogate, maggiorate dagli interessi legali.

La domanda di sostegno deve essere compilata, sottoscritta ed inviata esclusivamente in modalità telematica, attraverso l’applicativo del Sistema Informativo Agricolo Nazionale (SIAN), a decorrere dal 15 gennaio 2024, entro e non oltre il 29 marzo 2024.


19/01/2024

Agrumi – pubblicato nella GU n. 10 del 13 gennaio 2024 il decreto interministeriale 12 ottobre 2023 “Disposizioni relative alle modalità di concessione dei contributi destinati al settore agrumicolo”

È stato pubblicato nella GU n. 10 del 13 gennaio 2024 il decreto interministeriale 12 ottobre 2023 “Disposizioni relative alle modalità di concessione dei contributi destinati al settore agrumicolo” che istituisce un regime di aiuti in favore delle imprese agricole il cui patrimonio agrumicolo risulti danneggiato dal virus della tristezza e/o dal malsecco degli agrumi.

Le risorse stanziate – pari a 9.437.914 euro – saranno indirizzate a finanziare le seguenti misure: espianto e reimpianto di agrumeti gravemente danneggiati dalle fitopatie sopra indicate, impianti antigrandine finalizzati alla protezione delle colture che siano state colpite dal malsecco degli agrumi e adozione di tecniche di potatura finalizzate ad evitare la diffusione del patogeno del malsecco degli agrumi sulle piante sane.

I beneficiari sono le imprese agricole che svolgono quale attività primaria la produzione di agrumi ed il cui patrimonio agrumicolo risulti, anche in parte, danneggiato dal virus della tristezza e/o del malsecco alla data di presentazione della domanda.

Le domande di sostegno dovranno essere inoltrate prima dell’inizio dei lavori ed essere presentate in modalità telematica ad Agea entro sessanta giorni dalla pubblicazione, sul proprio sito istituzionale, delle istruzioni operative Agea (che a breve verranno trasmesse dal CAA).

Le domande dovranno riguardare una superficie minima oggetto di sostegno pari ad almeno un ettaro.

Si evidenzia che, nella documentazione da presentare a corredo della domanda il decreto prevede anche la certificazione rilasciata dall’ufficio regionale competente attestante che l’unità produttiva interessata, in ordinario stato colturale, ha subito un danno in misura non inferiore al 30% delle piante causato dal virus della tristezza degli agrumi e/o dal malsecco degli agrumi.

Il decreto stabilisce inoltre che il contributo, per ciascuna domanda ritenuta ammissibile, non potrà superare l’80% del massimale di spesa rendicontabile fermo restando l’applicazione di una riduzione lineare qualora le richieste pervenute siano superiori alle risorse stanziate.

Per l’assegnazione del contributo, rappresentano titolo di priorità:

l’adesione ad una Organizzazione di Produttori (OP) riconosciuta esclusivamente per uno o più prodotti ricompresi nel codice della nomenclatura comune doganale NC 0805 (agrumi) alla data del 30 settembre 2022;

in subordine, l’adesione ad una OP ortofrutticola riconosciuta, alla data del 30 settembre 2022.

Agea concluderà l’istruttoria delle domande entro sessanta giorni dalla data di scadenza fissata per la presentazione delle stesse e pubblicherà la lista degli ammessi dandone comunicazione contemporanea agli stessi, ai quali sarà concesso un termine di dieci giorni per accettare, ovvero rinunciare al sostegno.

Al fine di garantire la rapida esecuzione delle operazioni, il beneficiario potrà richiedere un pagamento in anticipo, pari all’80% del contributo concesso, previa presentazione di idonea garanzia fidejussoria per un importo non inferiore al 110% del valore dell’anticipazione richiesta.

Si ricorda che il materiale vegetale da utilizzare per il reimpianto dovrà essere almeno di categoria CAC (Conformitas Agraria Communitatis).

Si ricorda che il provvedimento è stato fortemente voluto da Confagricoltura che - al fine di non disperdere le risorse indirizzate al comparto agrumicolo già con il precedente bando e affinché le aziende del settore potessero effettivamente usufruire dei contributi a disposizione – ha contributo alla definizione dell’attuale decreto introducendo il superamento dell’aiuto de minimis


LEGGI TUTTE LE NEWS...


Il presente sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Clicca qui per prendere visione dell'informativa.
INFORMATIVA PRIVACY